contatore visite free skip to Main Content
info@salernoeconomy.it

Green Style »

Contengono la melatonina che favorisce la regolazione del ritmo cardiaco. Sono una fonte insostituibile di vitamina “C” ed “E”.
Ciliegie, il relax antiossidante è garantito
Conserve, sciroppi e liquori, frutta sciroppata, gelati, yogurt e, ovviamente, dolci sono solo alcune delle preparazioni alimentari che le contengono. Il periodo migliore per la raccolta è tra maggio e giugno e, non dimentichiamo, che sono ottime anche da sole o in macedonia.

di Maristella Di Martino

Le ciliegie sono la frutta del benessere, utilissime per migliorare la nostra salute e se vogliamo sapere quali sono i vantaggi delle ciliegie proviamo a scoprirlo. Sono un potente alimento antiossidante per cui mangiarle significa introiettare nel nostro corpo antociani che ci aiutano nell’azione antinvecchiamento. E, poi, contengono la melatonina, che favorisce la regolazione del ritmo cardiaco e per questo combattiamo le malattie del cuore, e l’acido ellagico che aiuta a impedire la riproduzione di cellule cancerogene. Inoltre, rappresentano una fonte insostituibile di vitamina C ed E oltre a possedere importanti proprietà depurative, remineralizzanti ed energetiche capaci di depurare il fegato e di darci la giusta carica per affrontare periodi di particolare stress e spossatezza. Sono anche leggermente lassative, quindi adatte a risolvere i problemi di stipsi. Ma qual è la dose necessaria per purificare l’organismo: il nostro consiglio è di mangiare 25 ciliegie al giorno, meglio se al mattino dopo il digiuno notturno, bevendo molta acqua.

Ancora altri benefici.

Grazie agli antociani contenuti, le ciliegie sono utili a ridurre i livelli di acido urico e, pertanto, la comparsa della gotta, così come di diminuire i sintomi dell’artrite, dell’artrosi e di una semplice tendinite ed alleviarne i dolori per le proprietà antinfiammatorie ed analgesiche.

Un’altra grande notizia, inoltre, è che sono tra gli alimenti poveri di calorie. Quando mangiarle? A colazione, dopo i pasti o per fare uno spuntino, anche considerando che, avendo un indice glicemico pari a 22, fanno bene anche ai diabetici e perfette a chi non lo è riducono il rischio del diabete. Ricche di ferro, magnesio, potassio e fibre, combattono la ritenzione idrica e mantengono il corretto drenaggio del sistema urinario. Il loro buon contenuto di betacarotene, cioè di vitamina A, mantiene il sistema immunitario forte e rendono più vive le funzioni cerebrali grazie alle altre vitamine e ai minerali che possiedono, in particolare la memoria. E se abbiamo qualche problemino col cuore, il succo di ciliegie sarebbe davvero un toccasana: oltre ad essere una bevanda energetica, aiutano ad abbassare la pressione del sangue.

Come usare le ciliegie.

Conserve, sciroppi e liquori, frutta sciroppata, gelati, yogurt e ovviamente dolci…sono solo alcune delle preparazioni alimentari in cui possiamo consumare le ciliegie. Il periodo migliore per la raccolta è tra maggio e giugno e non dimentichiamo che sono ottime anche da sole o in macedonia.

Green Style-ciliege-cherries-2402449_960_720
Benessere
Back To Top
Cerca