contatore visite free skip to Main Content
info@salernoeconomy.it

La notizia del giorno »

(Mini) Glocal. Il nuovo Pd? Sempre “sospeso” al filo dei sondaggi e delle scadenze elettorali

di Ernesto Pappalardo

Il “dibattito” nel Pd e nell’area ad esso limitrofa è abbastanza inesistente dal punto di vista dei contenuti necessari a tenere in piedi un’effettiva riaggregazione della sinistra ( o di quello che ne resta). Pare prendere il sopravvento più il timore di non raggiungere un buon risultato elettorale alle prossime europee (ed amministrative) che la necessità, invece, di rimettere in circolazione idee, progetti, percorsi di “ricongiungimento” con quel vasto bacino di persone che hanno preso le distanze dal partito spostando il proprio consenso da qualche altra parte. Le fratture all’interno dei dem non sono poche ed è chiaro che il nuovo corso – al di là di risibili unanimismi di facciata – incontra sulla sua strada resistenze e gattopardismi di lunga data in quasi tutti i territori. Al momento, quindi, di “riflessioni”, approfondimenti, confronti indispensabili per riavvicinarsi alla gente in carne e ossa non se ne vedono (a parte qualche bel discorso del segretario nazionale ed il riaffacciarsi da epoche precedenti di personalità del Pd). Tutto resta sospeso fino ai prossimi esiti elettorali. E dopo? Ci sono ancora altre scadenze elettorali, giusto per ricordarlo.


Back To Top
Cerca