contatore visite free skip to Main Content
info@salernoeconomy.it

L'altra notizia »

Il Punto di Arpocrate. Il Governo e le troppe visioni “differenti” tra Lega e M5Stelle
Le contrastanti valutazioni sulla realizzazione di due opere particolarmente rilevanti come il gasdotto in Puglia e la Tav rischiano di minare dalle fondamenta il contratto di programma.

di Pasquale Persico

Il dibattito in corso tra economisti e addetti ai lavori su quale tipo di flessibilità il Governo debba chiedere all’Ue è stato principalmente incentrato sul trade-off “investimenti in infrastrutture/spesa corrente o redistributiva” attingendo ai fondamentali dell’economia. Ma a partire dal Decreto Dignità – e dal verificarsi di alcune “complicazioni” di prospettiva politica sulla realizzazione di due opere particolarmente rilevanti come il gasdotto in Puglia e la Tav – sono emerse in maniera molto chiara le differenze sostanziali tra M5Stelle e Lega che rischiano di minare dalle fondamenta il contratto di programma. Il tema delle infrastrutture richiama, infatti, il tema della produttività totale dei fattori e la promessa della riduzione del cuneo fiscale – forzata attraverso l’intervento contro la precarizzazione dei contratti – sembra equivalere ai vecchi provvedimenti sulla svalutazione del cambio (non più in campo) e sulla fiscalizzazione degli oneri sociali nel Mezzogiorno. Misure che la storia ha dimostrato non in grado di favorire il recupero del gap strutturale dei servizi per famiglie e imprese. L’infrastruttura complessa moderna deve fare  riferimento all’area vasta urbanizzata o all’area vasta non urbanizzata e la gamma delle infrastrutture complesse a largo spettro resta, purtroppo, in una fase di stallo. Basta citare il welfare di popolazione o l’inadeguatezza della rete logistica, per non parlare delle reti ecologiche.

Ma quanto spazio politico è disponibile per il Governo Conte – e più specificamente per i due ministri che si occupano di economia – che palesa difficoltà nel definire la necessità e l’efficacia delle infrastrutture complesse (vedi Tav per non parlare dell’assetto idrogeologico delle città)?


Back To Top
Cerca