contatore visite free skip to Main Content
info@salernoeconomy.it

La notizia del giorno »

Fida-Confcommercio. Alimentare, negozi di vicinato: con la pandemia più clienti per un’impresa su due

“Un’impresa su due (esattamente il 47,3%) attiva nella distribuzione alimentare al dettaglio ha rilevato un aumento di nuovi clienti durante la pandemia in corso, soprattutto nei mesi del lockdown”. Il dato emerge dall’Osservatorio Fida (Federazione Italiana Dettaglianti dell’Alimentazione aderente a Confcommercio) realizzato in collaborazione con Format Research. “In epoca Covid-19 – si legge – i punti vendita sono stati in prima linea per assicurare la spesa e continuare ad erogare, in condizioni di difficoltà, un servizio fondamentale per i cittadini facendo così riscoprire, come afferma il 70% delle imprese, anche il ruolo dei negozi di vicinato”. Tra gli altri dati rilevanti emerge che “quasi il 31% prevede, comunque, un peggioramento della propria attività economica nei prossimi tre mesi, mentre per il 59% la situazione rimarrà stazionaria”. L’emergenza sanitaria “ha d’altronde accelerato i processi di innovazione nel settore: il 40,7% ha iniziato a fare consegne a domicilio, il 32,2% ha intensificato il servizio e il 14,2% ha attivato servizi di asporto. Anche sul fronte digitale crescono le imprese che hanno avviato servizi che prima non offrivano, come la prenotazione della spesa tramite email (il 13,1%) e social network (il 9%), il click & collect (7,1%) e la vendita per mezzo di piattaforme online (per il 4,7%)”.

(Fonte: confcommercio.it/ 24.09.2020)

 


Back To Top
Cerca