contatore visite free skip to Main Content
info@salernoeconomy.it

Green Style »

Per i carboidrati scegliete un paio di fette biscottate integrali con un velo di marmellata o miele.
Colazione estiva, cosa mangiare appena svegli
Fate scorpacciate di frutta fresca di stagione anche sotto forma di centrifugati, spremute o frullati (senza zucchero ovviamente).

di Maristella Di Martino 

Ce lo chiediamo sempre e soprattutto d’estate. Col caldo spesso siamo portati a saltare i pasti e in particolare il primo. Che deve essere light ma ricco di nutrienti. Per assicurarci la giusta carica di energia necessaria ad affrontare la giornata. Anche nella stagione del solleone, dunque, la colazione di primo mattino resta, dei cinque pasti da fare ogni giorno, quello più importante. La giusta colazione deve contemplare la presenza di fibre, frutta e bevande che favoriscano il risveglio del metabolismo. E, se siete nel novero di quelli che a colazione bevono solo un caffè prima di uscire di casa, sappiate che state sbagliando tutto.

Ma perché è fondamentale non saltare la colazione? Oltre che per ricaricarsi di alimenti sani e ricchi di vitamine e sali minerali, anche per riattivare il metabolismo e reidratare il corpo. Bando alla pigrizia, dobbiamo essere consapevoli che la colazione al bar non può essere la regola, ma l’eccezione. Il nostro consiglio è di guadagnare un quarto d’ora prima dell’orario abituale in cui vi alzate per fare colazione con calma. All’inizio sarà un tantino complicato, poi un piacere a cui difficilmente riuscirete a rinunciare. Se invece siete sportivi ed amate il  fitness, approfittate delle prime luci dell’alba per allenarvi in casa o uscire a fare una corsetta.

Colazione dolce o salata?

Partendo dalla certezza che la colazione ideale è quella che vi fa stare bene e vi piace di più, non dimenticate che dovete sempre pensare nell’ambito di una scelta sana ed equilibrata. Io vario ogni giorno alternando il dolce ed il salato e mi regalo ogni mattina qualcosa di diverso. Azzardando pure qualche scelta un po’ ardita in termini di gusti ma mai di quantità.

Quali cibi mangiare a colazione.

I cibi grassi sono, naturalmente, da evitare: burro, creme spalmabili al cioccolato, biscotti e torte ipercaloriche non devono trovare posto sul tavolo della nostra colazione estiva light. Da bandire anche i cibi confezionati, che arrivano dal supermercato o dal bar, come merendine, ciambelle, cornetti, biscotti. Via libera al caffè, il primo va dolcificato con zucchero di canna, ma dal secondo in poi preferitelo amaro. Fate scorpacciate di frutta fresca di stagione anche sotto forma di centrifugati, spremute o frullati (senza zucchero ovviamente) che potete preparare col latte di riso o di soia o tagliatela a pezzi e aggiungetela per insaporire lo yogurt. Se vi piace, optate per il bianco, io adoro quello greco. Questo sarà il vostro carico di proteine (una valida alternativa sono un paio di uova sode). E qualora vi risultasse impossibile rinunciare al latte, bevetelo scremato o, meglio ancora, di riso o di soia. Per i carboidrati, invece, scegliete tra una fetta di pane integrale o un paio di fette biscottate integrali con un velo di marmellata o miele. Ottimi anche i biscotti secchi integrali o ai cereali così come un ricco pancake fatto con bianco d’uovo e frutta o farina di farro.

 

 

Green Style-frutta fresca-fruits-1114060_960_720 (1)
Elemento fondamentale
Back To Top
Cerca